SERENERV

Integratore alimentare a base di estratti vegetali di Melissa, Valeriana, Passiflora ed Escolzia, noti per le loro proprietà distensive e rilassanti e Vitamine B1, B2, B6.*

Melissa, Valeriana, Passiflora ed Escolzia favoriscono il rilassamento diurno e il benessere mentale che possono essere compromessi da stati di ansia e stress.*

Le Vitamine del gruppo B svolgono numerosissime funzioni, tutte differenti nonché essenziali per l’organismo umano. Favoriscono l’eliminazione delle tossine, consentono all’ organismo di utilizzare al meglio le sostanze nutritive.*

*Claims autorizzati dall’EFSA (Autorità Europea per la Sicurezza alimentare) e approvati dal Ministero della Salute in applicazione del regolamento 1924/2006 della Commissione Europea e successivo Regolamento 432/2012

CONTENUTI MEDI
Di nutrienti Per dose gio. (1ml) NRV
Vit. B6 2,8 mg 200%
Riboflavina (Vit. B2) 2,8 mg 200%
Tiamina (Vit. B1) 2,8 mg 200%
DI COMPONENTI ERBORISTICI
per dose giornaliera pari a 1 ml
Melissa e.s.
apporto di acido rosmarinico
25 mg
3 mg
Valeriana e.s.
apporto di acido valerenico
25 mg
0,2 mg
Passiflora e.s.
apporto di vitexina
25 mg
0,5 mg
Escolzia e.s.
apporto di protopina
25 mg
0,05 mg

NRV: Valori nutritivi di riferimento giornalieri per vitamine e sali minerali (adulti)
ai sensi del Reg. (UE) n. 1169/2011

Modalità d’uso:
Si consiglia di assumere 1 ml di prodotto al giorno, diluito in mezzo bicchiere d’acqua, al mattino o alla sera. Il contagocce è dotato di una tacca a 0,5 ml che permette di dosare agevolmente il prodotto. Agitare bene il flacone prima dell’uso.

Avvertenze:
Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni di età. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e di uno stile di vita sano. Il prodotto non deve essere assunto durante la gravidanza e l’allattamento. Eventuali variazioni di colore e gusto e l’eventuale formazione di precipitati, sospendibili per agitazione, sono legate alla normale variabilità degli ingredienti di origine vegetale e non sono indice di alterazione della qualità del prodotto.

Maggiori Informazioni

Il naturale sonno notturno è indispensabile per il ristoro fisico e psichico dell’organismo. Situazioni di ansia dovute a stress mentale e fisico possono comprometterne la qualità, causando disturbi quali difficoltà ad addormentarsi e frequenti risvegli notturni. La mancanza di riposo mina il benessere dell’organismo provocando ansia, irritabilità e nervosismo.

La Valeriana (Valeriana officinalis L.), utilizzata già dagli antichi Greci e Romani per le sue virtù, era considerata una sorta di “panacea” in grado di risolvere un gran numero di disturbi ed in particolare quelli nervosi e di tipo convulsivo.

Questa pianta erbacea, originaria delle regioni boscose dell’Europa e dell’Asia occidentale, deve il suo nome botanico al verbo latino valere (essere in salute), il che allude proprio all’ utilità che la pianta stessa ebbe in passato nel far godere di buona salute gli uomini. Descritta ed utilizzata già da Ippocrate nel IV secolo a.C., la Valeriana, rizoma e radici, è da sempre un rimedio naturale utilizzato per combattere gli stati d’ansia, di nervosismo e disturbi del sonno.

Recenti studi clinici confermano che la Valeriana possiede una naturale azione sedativa, dimostrando effetti positivi sia sulla struttura del sonno che sulla percezione del sonno stesso nei soggetti insonni.

L’azione del suo fitocomplesso la rende quindi utile, da sola o in combinazione con altre piante, nei lievi stati d’ansia e nei disturbi del sonno.

La Passiflora (Passiflora incarnata L.) deve il suo nome ai missionari Gesuiti che nel 1610, per la somiglianza di alcune parti della pianta con i simboli religiosi della Passione di Cristo, la chiamarono “fiore della Passione”, dal latino passio (passione) e flos (fiore).

Originaria del Sud degli Stati Uniti e dell’America centrale e meridionale, la Passiflora è uno dei fitoterapici più utilizzati nei disturbi della sfera nervosa e nelle principali manifestazioni dello stress: ansia, nervosismo, irritabilità, insonnia.

Recenti studi clinici condotti in modelli sperimentali sugli estratti delle parti aeree della pianta (steli, foglie, fiori e frutti) hanno confermato gli effetti noti nell’indurre il sonno e nel ridurre gli effetti dell’ansia, anche se resta ancora da chiarire a quali componenti della pianta si possano attribuire tali effetti

L’Escolzia (Eschscholtzia californica Cham.) è una pianta erbacea perenne originaria della California e del Messico, che era già utilizzata dagli indigeni del Nord America sia come alimento che come erba medicale.

L’Escolzia deve il suo nome al botanico tedesco J. F. von Eschscholtz che nel XIX secolo la introdusse come pianta decorativa in Europa denominandola “Papavero della California”.

I particolari flavonoidi ed alcaloidi contenuti nei fiori svolgono la loro azione a livello del sistema nervoso centrale migliorando la qualità del sonno, riducendo il tempo di addormentamento e diminuendo la frequenza e la durata dei risvegli notturni.

Indicata per le sue naturali proprietà sedative e calmanti negli stati ansiosi e per combattere l’insonnia della seconda parte della notte, l’Escolzia aiuta a ritrovare distensione e benessere negli stati di irritabilità e nervosismo

Melissa ( Melissa officinalis) Fu introdotta in medicina come rimedio moralmente esilarante e confortatore dei nervi. Galeno e Paracelso la consigliavano nella mania e nei disturbi psichici.

L’Alcolato di Melissa, o “Acqua di Melissa” inventato dai Carmelitani Scalzi francesi nel 1611, era per le sue proprietà antispasmodiche un rimedio popolare a
 cui facevano ricorso tutte le classi sociali nei momenti critici della loro vita (dal mal di denti alle crisi di nervi ecc.).

Le foglie di melissa, ricche di olio essenziale, che conferisce alla pianta un aroma gradevole e il sapore del limone, sono impiegate nei lievi stati d’ansia con somatizzazioni a carico del sistema gastroenterico. Il suo uso può essere utile in presenza di un quadro d’irritabilità generale, insonnia causata da stanchezza eccessiva, nervosismo.

Vitamine del gruppo B: vitamina B1-B2-B6

Le vitamine del gruppo B svolgono numerosissime funzioni, tutte differenti nonché essenziali per l’organismo umano. Favoriscono l’eliminazione delle tossine, consentono all’organismo di utilizzare al meglio le sostanze nutritive.
La vitamina B1 (tiamina): anche detta antiberiberica, è contenuta sopratutto nei cereali integrali ,nel germe di grano, nei legumi, nel fegato, nei molluschi e nei funghi. Come molte altre vitamine del gruppo B svolge il ruolo di coenzima (nel metabolismo dei glucidi) oltre ad influenzare la trasmissione dell’impulso nervoso ed intervenire nel metabolismo dell’alcol etilico.
Vitamina B2 (riboflavina): dalle proprietà antidermatitiche, si trova comunemente nei cibi di origine animale (nel fegato, nelle uova, nel latte, nel pesce) e nei cereali integrali o nei funghi. E’ un costituente coenzimatico (FAD e FMN) e partecipa anche al mantenimento delle mucose.

La vitamina B6 (piridossina, piridossale e piridossamina) è anch’essa antidermatitica; si trova in cereali integrali, fegato, spinaci, piselli e banane, ed è un costituente dei coenzimi che partecipano al metabolismo degli amminoacidi.

Condividi